Curiosità-tà-tà

5 motivi per cui Rick and Morty diventerà la tua serie preferita

Universalmente acclamato da pubblico e critica, lodato per personalità e originalità, Rick and Morty ha saputo costruirsi nel tempo un grande seguito e una fanbase appassionata. Ma perchè questo successo? Cosa rende questo show imperdibile? Noi di DMAX proviamo a spiegarvelo in 5 punti.

Rick and Morty è una serie animata del 2013 che conta ad oggi 3 stagioni. In 31 epsodi da mezz’ora lo show racconta le bizzarre avventure nel multiverso dell’ingenuo Morty e del nonno Rick, geniale e sociopatico. Universalmente acclamato da pubblico e critica, lodato per personalità e originalità, Rick and Morty ha saputo costruirsi nel tempo un grande seguito e una fanbase appassionata. Ma perchè questo successo? Cosa rende Rick and Morty uno show imperdibile?

Noi di DMAX ve lo spieghiamo in 5 punti!

1) UNIVERSI PARALLELI, PARADOSSI TEMPORALI E REALTÀ ALTERNATIVE

Se pensate di non potervi più stupire per le diavolerie fantascientifiche cui il cinema ci ha abiutato, Rick and Morty vi farà ricredere. Lo show racconta di infiniti universi paralleli che si intersecano costantemente, con risultati stupefacenti: giusto per capirci, esiste nella serie una roccaforte a cavallo tra le dimensioni in cui migliaia di Rick e di Morty convivono in una società al di fuori delle leggi cosmiche. Inoltre nel corso delle varie puntate incontriamo mondi incastrati uno dentro l’altro, matrioske di sogni, realtà virtuali che deformano il tempo, finti ricordi che capovolgono la percezione della realtà. E la cosa più vertiginosa è che tutto questo inizia dal rassicurante divano di casa, come nelle più classiche sit-com americane.

2) UNA SERIE SENZA FILTRI

Rick and Morty si fa pochi problemi nel mostrare scene violente e disgustose. La serie ha inizio con il trasporto di enormi semi velenosi nelle cavità anali di Morty e da lì in poi è pura escalation. L’apoteosi della bizzarria e dell’ultraviolenza si ha nell’episodio in cui Rick installa un apparecchio che permette alla televisione di ricevere programmi da tutto l’universo. Inutile dire che i gusti degli alieni si riveleranno un po’ fuori dagli schemi!

3) MALEDETTAMENTE PROFONDO

Tra un viaggio nel tempo e uno sbudellamento in Rick and Morty c’è spazio per riflettere sulla condizione umana. I rapporti familiari sono al centro di quasi ogni vicenda raccontata nella serie, e si incrociano con discorsi riguardanti il fallimento, lo scorrere del tempo e la morte. Inoltre la serie propone una riflessione di fondo sull’approccio alla vita, che vede da un lato il cinismo di un Rick troppo consapevole, e dall’altro l’ordinario punto di vista di Morty e della sua famiglia. Dove finiscono i brividi per le stranezze fantascientifiche iniziano quelli di empatia per i personaggi.

4) TUTTE LE CITAZIONI CHE POTRESTI DESIDERARE

Rick and Morty nasce come parodia di Ritorno al Futuro. Non è un caso che i nomi dei protagonisti ricordiono quelli di Doc e Marty. Ma la serie si spinge ben oltre e diventa presto un tripudio di riferimenti, partendo dai titoli delle puntate: “The Rickshank Rickdemption”, “Total Rickall”, "Close Rick-counters of the Rick Kind".  Al tempo stesso la natura dissacrante dello show rende questo ipercitazionismo molto divertente e per niente derivativo. Da Jurassic Park a Community, da Avengers a Come è Fatto? divertitevi a trovare tutte le citazioni!

5) CETRIOLO RICK

Nel terzo episodio della terza stagione Rick si tramuta in un cetriolo per evitare una seduta di terapia familiare. Vede e parla, ma essendo un cetriolo non ha nè mani nè piedi e quindi non è in grado di muoversi. Le soluzioni che adotterà Rick per tornare alla forma umana sono folli in un modo geniale: Cetriolo Rick è un trip nonsense imperdibile, già entrato nell’immaginario pop.